(ITA-ENG) Repsol Honda Team RC213V mostra il suo potenziale venerdì ad Aragona

Sia Marc Marquez che Pol Espargaro hanno mostrato il loro potenziale all’inizio del GP d’Aragona, con i primi 19 divisi da un solo secondo il venerdì e creando la scena per una drammatica battaglia in qualifica sabato.

In anticipo rispetto alle stagioni precedenti, il GP di Aragona 2021 ha goduto di condizioni piacevoli nel suo giorno di apertura, dato che la temperatura è rimasta intorno ai 25°C e la pista ha raggiunto i 44°C nel pomeriggio. 

La RC213V ha confermato la sua buona forma in pista, quattro piloti Honda all’interno della top ten nelle prove libere 1 e tutti entro un secondo dal primo posto nei tempi combinati alla fine della giornata.

Marc Marquez ha iniziato la sua giornata sul circuito MotorLand Aragon di 5,1 chilometri in buona forma, dominando le prove libere 1 con un giro brutalmente veloce verso la fine della sessione. 

Un 1’48.048 ha messo il detentore del record sul giro un secondo di distanza dalla concorrenza, Joan Mir l’unico pilota a finire entro un secondo da Marquez. 

Un incidente veloce alla curva 16 durante le prove libere 2 ha sconvolto il ritmo pomeridiano di Marquez e anche se il #93 è rimasto illeso nella caduta, non ha spinto per migliorare il suo tempo dalle prove libere 1. 

In ogni caso, la sua velocità del mattino è stata sufficiente per mantenere la posizione all’interno della top ten combinata. 

La caduta ha costretto Marquez e la sua squadra a rivedere il loro piano per venerdì, ma il team è stato comunque in grado di raccogliere informazioni preziose nonostante l’incidente.

Il venerdì del GP di Aragona è stato tutto un miglioramento per Pol Espargaro che ha avuto il suo primo assaggio della Honda RC213V sul circuito spagnolo. 

Decimo nelle FP1 ma entro quattro decimi dei primi tre, il weekend di Espargaro è iniziato su basi solide. 

Anche se ha tagliato un considerevole 1,4 secondi dal suo tempo sul giro tra FP1 e FP2, il tempo più veloce di Espargaro della giornata, un 1’48.166, lo ha visto mancare il taglio per la top ten di soli 0,080s mentre la concorrenza in MotoGP diventa sempre più vicina. 

Come il suo compagno di squadra, il lavoro di Espargaro è stato per lo più concentrato su domenica e sul futuro, non rilasciando ancora il suo tempo finale.

L’azione continua domani, sabato 11 settembre, con le prove libere 3 alle 09:55 ora locale. 

Con solo 1 secondo che separa i primi 19 piloti oggi, la perfezione sarà necessaria sabato nella battaglia delle qualifiche.

Repsol Honda Team RC213V builds potential on Friday in Aragon

Both Marc Marquez and Pol Espargaro showed their potential as the Aragon GP commences, the top 19 split by just one second on Friday and setting the scene for a dramatic qualifying battle come Saturday.

Earlier in the year than in previous seasons, the 2021 Aragon GP enjoyed pleasant conditions on its opening day as the ambient temperature remained around 25°C and the track reached 44°C in the afternoon. 

The RC213V continued its fine form around the track, four Honda riders inside the top ten in Free Practice 1 and all within a second of the top spot in the combined times at the end of the day.

Marc Marquez started his day at the 5.1-kilometre long MotorLand Aragon circuit in fine form, dominating Free Practice 1 with a brutally fast lap towards the end of the session. 

A 1’48.048 put the lap record holder a second clear of the competition, Joan Mir the only rider to end within a second of Marquez. 

A fast crash at Turn 16 during Free Practice 2 upset Marquez’s afternoon rhythm and although the #93 was unharmed in the fall, he did not push to improve his time from Free Practice 1. 

Regardless, his speed from the morning was enough to hold position inside the combined top ten. 

The fall did force Marquez and his squad to revise their plan for Friday, but the team were still able to gather valuable information despite the incident.

Friday of the Aragon GP was all about improvements for Pol Espargaro as he got his first taste of the Honda RC213V around the Spanish circuit. 

Tenth in FP1 but within four tenths of the top three, Espargaro’s weekend began on solid footing. 

Although cutting a sizable 1.4 seconds off his lap time between FP1 and FP2, Espargaro’s quickest time of the day, a 1’48.166, saw him miss the cut off for the top ten by only 0.080s as the competition in MotoGP grows ever closer. 

Like his teammate, Espargaro’s work was mostly focused around Sunday and thee further future, not yet releasing his ultimate lap time.

Action continues tomorrow, Saturday September 11, with Free Practice 3 at 09:55 Local Time. 

With only 1 second covering the top 19 riders today, perfection will be needed on Saturday in the Qualifying battle.


GUSTATI UNA PILLOLA DEGLI HIGHLIGHTS DI TERseries – Conxion Omloop van vlaanderen Rally, HL Day 2

Ti potrebbero interessare anche

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *