(ITA-ENG) Il lavoro di squadra aiuta il Ténéré World Raid Team a dominare le dune durante la settima tappa dell’Africa Eco Race

(ITA) Il lavoro di squadra aiuta il Ténéré World Raid Team a dominare le dune durante la settima tappa dell’Africa Eco Race

 

Il Ténéré World Raid Team Yamaha ha vissuto un’altra giornata intensa in occasione dell’inizio della tappa mauritana dell’Africa Eco Race.

Pol Tarrés e il suo compagno di squadra Alessandro Botturi hanno lavorato insieme per superare le condizioni difficili, concludendo rispettivamente al sesto e al settimo posto, con un solo minuto a separarli.

L’Africa Eco Race è entrata in Mauritania dal Marocco lunedì mattina con un collegamento di 429,15 km da Dakhla a Boulanour.

Purtroppo, dopo un ritardo di tre ore alla partenza della tappa, la speciale ha dovuto essere annullata in quanto l’elicottero medico non ha potuto volare a causa delle condizioni meteorologiche avverse, e la squadra si è diretta al bivacco di Chami.

La tappa 7 di martedì è stata caratterizzata da un collegamento di 19,9 km fino alla partenza della speciale di 470,16 km e ha segnato un vero e proprio punto di svolta del rally.

I percorsi veloci e rocciosi a cui i corridori si erano abituati in Marocco erano finiti.

Hanno invece affrontato una tappa condotta quasi interamente sulle dune notoriamente morbide della Mauritania, prima di un altro collegamento di 24,6 km fino al bivacco di Akjoujt, con un aumento del livello di difficoltà della gara.

 

Yamaha Racing

 

(ENG) Teamwork Helps the Ténéré World Raid Team Master the Dunes During Stage 7 at the Africa Eco Race

 

The Yamaha Ténéré World Raid Team enjoyed another strong day as the Africa Eco Race finally began its Mauritanian leg.

Pol Tarrés and his teammate Alessandro Botturi worked together to conquer the challenging conditions, finishing in sixth and seventh, respectively, with just a minute to separate them.

The Africa Eco Race entered Mauritania from Morocco on Monday morning with a 429.15km liaison from Dakhla to Boulanour.

Unfortunately, after a three-hour delay at the start of the stage, the special had to be cancelled because the medical helicopter could not fly due to the inclement weather conditions, with the team heading to the bivouac in Chami.

Tuesday’s Stage 7 featured a 19.9km liaison to the start of the 470.16km special and marked a real turning point of the rally.

Gone were the fast rocky tracks the riders had gotten used to in Morocco.

Instead, they faced a stage conducted almost entirely in the notoriously soft dunes of Mauritania before another 24.6km liaison to the bivouac in Akjoujt, as the difficulty level of the race stepped up a gear.

 

Yamaha Racing

Ti potrebbero interessare anche

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »