(ITA-ENG) HP Sport RRT e il francese Audirac vincono il Rally del ‘Sebino’

Prosegue la striscia positiva di HP Sport RRT che trionfa al Rally del Sebino con il francese Cyril Audirac (Clio S16-MotulTech) in una gara ricca di colpi scena. 

Dai primi metri di gara è subito sfida a due con il francese della struttura laziale e Alan Ronchi (Clio

S16-Top Rally) i due fanno segnare distacchi di pochissimi decimi. 

Il primo colpo di scena arriva nel corso della terza piesse con Audirac che accusa problemi alla frizione e il

conseguente ritardo di 12″6 che lo fa scivolare indietro nella classifica assoluta, mentre Ronchi allunga sugli inseguitori.  

Il portacolori di HP Sport RRT risolve il problema all’assistenza e nel secondo giro, Audirac mette a segno tre successi nelle ultime tre prove, con il leader della gara Ronchi che aveva gestito con criterio la quarta e quinta ‘piesse’ resta vittima di una foratura all’anteriore sinistro nel corso dell’ultima prova, accusando oltre un minuto di ritardo, lasciando così ad Audirac che tra pochi giorni festeggerà 40 anni la vittoria, bissando così il successo ottenuto nel 2019.

Il successo del Sebino riveste grande importanza per il portacolori di HP Sport RRT in vista dell’ultimo e decisivo atto dell’IRCup Pirelli 2021, dove Audirac insegue il successo di Classe. 

Dopo aver vinto le prime due gare della stagione e ‘saltato’ il rally del Casentino perché impegnato con il suo matrimonio, a Bassano si deciderà il tutto. 

Grande euforia in casa HP Sport RRT al termine della gara bergamasca: “Siamo molto soddisfatti per il risultato e per la bella prova di Audirac, che non ha mai mollato nonostante il problema alla frizione nel corso della terza prova e il conseguente ritardo accumulato. Il secondo giro è stato un monologo di Cyril che ha dimostrato ancora una volta di aver carattere e soprattutto grandi capacità di guida che a Bassano saranno determinanti. Un grazie all’assistenza per l’ottimo lavoro svolto”. 

Un raggiante Cyril Audirac al termine della gara ha detto: “Sono molto contento per l’esito della gara: siamo stati condizionati (con Vilma Grosso la sua navigatrice ndr) dal problema alla frizione nel corso della terza prova, ma il team ha svolto un grande lavoro e noi ci abbiamo creduto nonostante, credessimo di poter chiudere la gara al massimo in seconda posizione. Ci spiace per Ronchi che avrebbe meritato ma le gare sono anche questo”. 

Ben 110 gli equipaggi partiti e 95 quelli che hanno completato la gara.

Fonte: Ufficio Stampa HP Sport

HP Sport RRT and the Frenchman Audirac win the ‘Sebino’ Rally

The positive streak of HP Sport RRT continues and it triumphs at the Rally del Sebino with the French Cyril Audirac (Clio S16-MotulTech) in a race full of surprises. 

From the first meters of the race it’s immediately a challenge between the French driver and Alan Ronchi (Clio S16-Top Rally), the two of them with a gap of a few tenths. 

The first shock arrives during the third track with Audirac having problems with the clutch, resulting in a delay of 12″6 that makes him slip back in the overall standings, while Ronchi stretches on the pursuers.  

The bearer of HP Sport RRT solves the problem at the assistance and in the second lap, Audirac scores three successes in the last three stages, while the leader of the race Ronchi who had cleverly managed the fourth and fifth ‘piesse’ remains victim of a flat tire on the front left during the last stage, accusing over a minute of delay, thus leaving Audirac who in a few days will celebrate 40 years the victory, repeating the success achieved in 2019.

The Sebino success is of great importance for the HP Sport RRT’s bearer in view of the last and decisive act of the IRCup Pirelli 2021, where Audirac chases the Class success. 

After winning the first two races of the season and ‘skipping’ the Casentino rally because he was busy with his wedding, everything will be decided in Bassano. 

Great euphoria in HP Sport RRT house at the end of the race in Bergamo: “We are very satisfied for the result and for the good performance of Audirac, who never gave up despite the clutch problem during the third stage and the consequent delay. The second lap was a monologue of Cyril, who showed once again to have character and above all great driving skills that will be crucial in Bassano. Thanks to the assistance for the excellent work done”. 

A radiant Cyril Audirac at the end of the race said: “I’m very happy for the outcome of the race: we have been conditioned (with Vilma Grosso his navigator ndr) by the clutch problem during the third stage, but the team has done a great job and we believed in it even if we thought we could close the race in second position. We’re sorry for Ronchi who would have deserved it, but this is what races are all about”. 

110 crews started and 95 crews completed the race.

Source: HP Sport Press Office

GUSTATI UNA PILLOLA DEGLI HIGHLIGHTS DI Rally San Martino di Castrozza 2021 WRC & Historic

Ti potrebbero interessare anche

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *