CIVS salita della Garfagnana

I motori tornano a rombare in Garfagnana, sulla Salita Gragnana- Varliano. Come da tradizione il primo weekend di agosto porta la firma del Campionato Italiano Velocità in Salita, quest’anno al terzo round stagionale, con l’ormai classica Salita della Garfagnana. Se prima il testimone era della Sillano- Ospedaletto, dal 2017 è la Gragnana- Varliano a mantenere alta la tradizione.
Dopo lo stop per Covid del 2020, Moto Club Ducale con Sh Group e Pro Loco di Piazza Al Serchio sono pronti a mandare in scena la quarta edizione della gara. Attesi tanti piloti per un weekend all’insegna dei motori e del divertimento, in una località dove concorrenti e addetti ai lavori amano tornare per l’ospitalità e cordialità della popolazione locale, che saluta sempre volentieri l’arrivo delle corse.
Tante categorie in pista: Il CIVS si presenterà con tante categorie al via, infatti oltre alle classi per moto moderne (scooter, pit bike, 125, 250, 300 SS, 600, 1000, Naked, Supermoto, Sidecar e Quad) saranno presenti le moto d’epoca con categorie in base agli anni e alla cilindrata ripartiti in gruppo 4, che è di fatto una regolarità, e gruppo 5 che premia il più veloce. Al fianco delle categorie CIVS e CIVS Epoca la crono climber, suddivisa in classi premia in questo caso la regolarità e non la velocità pura. È per molti la classe d’ingresso al mondo della salita.
Manici punta a 20. Stefano Manici quest’anno in gara nella neonata categoria Naked Maxi, che vede correre le pluri frazionate regine del mercato, punta al titolo numero 20. Dopo le prime due gare corse allo Spino e Frosinone il parmense viaggia a punteggio pieno. Alle sue spalle la concorrenza è agguerrita, ma anche in Garfagnana sarà difficile battere il leader, che ha sempre vinto sulla strada Gragana- Varliano.

Bonetti tra IRRC e Salita. Stefano Bonetti è tornato a correre la serie nazionale nel 2020, quando i programmi internazionali sono sfumati a causa della pandemia. Bonetti, l’italiano più veloce al TT e alla North West, dove aveva trionfato con la Paton nel 2019, quest’anno corre nella classe 1000 Super Open e nella Naked 650 con Aprilia. IN entrambe le classi comanda la classifica. Nel weekend appena trascorso è stato protagonista della gara su strada a Chimay, Belgio, dove ha ottenuto ottimi piazzamenti nella Super Twin e nella Superbike.
Tanti piloti locali al via la passione per le corse in Garfagnana è ben radicata e ogni anno molti piloti locali, o comunque di posti limitrofi, si cimentano nella gara di casa. Anche quest’anno la tradizione verrà portata avanti da diverse wild card e dai piloti toscani che abitualmente corrono in salita. Luca Partigliani, protagonista della 600 stock e Super Open, abita a pochi chilometri dal tracciato di gara ed è molto atteso, insieme a Montalti, nella 250, Musetti, Supermoto, Tonelli, nella 125 e vincitore a Isola Liri. Oltre a questi, un po’ gara di casa, vista la vicinanza con la Versilia, è anche per Nari, tra i più attesi nella 600, Manfredi- Del Sarto sidecar, Ricci, Manfredi, Convalle, Finelli nelle storiche.
I favoriti della vigilia Dopo due appuntamenti le classifiche sono tutte molto corte e dunque in Garfagnana potrebbe iniziare a delinearsi maggiormente, essendo la boa del campionato. Nella categoria Scooter Pit Bike, debutterà Pietro Dini che dopo avere assistito da spettatore nelle precedenti edizioni, quest’anno sarà al via negli scooter all’età di 15 anni. I favori della categoria sono però Bursi e Platone. Nella 125 è il portacolori del Moto Club organizzatore, GiacomoTonelli, a partire tra i favoriti insieme a Dal Molin, vecchia conoscenza delle Salite, mentre nella 300 Lombardi, Stori, Stolli, Valeriani e Federigi sono attesi alla bagarre. Nella 250 invece Testoni dovrà vedersela da Montalti, Olcese, Vigilucci e Sozzo. Passando alle pluri frazionate 600 l’uomo da battere è Maurizio Bottalico, pluri campione e velocissimo sia nella stock 600 che nella super open. Cercheranno di mettergli pressione, nella stock, Rosati, Poncini, Partigliani, mentre nella Open Nari, che in Garfagnana ha il record della categoria, ha desiderio di rivincita dopo la sfortuna patita a Isola Liri. Nella Naked 650 Stefano Bonetti è leader, ma Martinelli è pronto a giocarsi tutte le sue carte e soprattutto è carico dopo il successo nell’ultima prova. Tra gli altri protagonisti Sullo, Marchelli e Giovannoni sono attesi a una bella gara. Nella Naked Maxi, comanda Manici davanti a Cazzin e di Florio.
Nella 1000 Bonetti davanti a tutti, ma attenzione a Piva, Sallustro, Di Prima e tutti gli altri piloti della numerosa categoria. Mentre tra le Supermoto lotta tra Matarazzo, Sozzo e Leone. Nei Quad, Ricca e Lardori partono con i favori del pronostico. Infine nei sidecar, lotta incerta tra Bottino- Zamboni, Manfredi- Del Sarto e Dal Bianco- Scafoletto.
IL programma del weekend e viabilità le prime prove libere del terzo round CIVS si terranno sabato 31 luglio dalle ore 14 alle ore 18, mentre domenica mattina sono in programma le prove ufficiali e nel pomeriggio a partire dalle 14 le manche di gara.
La Sr 445 sarà chiusa per un tratto di poco di 3 chilometri dalle 14 alle 18 di sabato (31 Luglio) e dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 19 di domenica (1 agosto).
Disagi limitati per residenti e automobilisti che possono contare comunque su una viabilità alternativa (attraverso la strada provinciale 51 di Minucciano) per altro non interessata, durante i fine settimana, dal transito dei mezzi pesanti. Il percorso sarà inoltre presidiato massicciamente dai mezzi di soccorso sanitario e dei vigili del fuoco che, per emergenze, potranno comunque transitare previa interruzione della corsa.

Iscrizioni aperte. Per chi volesse prendere parte alla Salita della Garfagnana è richiesta licenza velocità, o superiore, FMI per tutte le categorie al via. Oltre alle gare di velocità, ci sarà la crono climber indicata per chi vuole provare l’ebbrezza di correre su strada chiusa e migliorarsi nelle salite a disposizione. Un buon battesimo per le competizioni in salita.

Per info e iscrizioni:
info@motoclubducale.com- segreteria@trofeimoto.it

GUSTATI UNA PILLOLA DEGLI HIGHLIGHTS DI RALLY ROMA CAPITALE: ERC Rally Roma Capitale – Newsfeed

Ti potrebbero interessare anche

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *